sabato 8 novembre 2008

Scusa Obama, ma io non mi scuso

Su Facebook c'e' il gruppo "Sorry Barack for our prime minister".

9mila e rotti membri a scusarsi per la cazzata detta da uno. Faranno a meno di me. Io non l'ho detta, io non mi scuso.  

E voi, cari miei Facebocchini*, non avete formato un gruppo per chiedere scusa alla Cina quando hanno mandato all'ospedale il ragazzo cinese o all'Africa quando hanno ammazzato Abba per il pacco di biscotti.

O ci scusiamo con tutti, per quanto gli italiani possono essere stronzi o non ci scusiamo con nessuno. Non solo con chi e' potente e per colpa di chi e' potente. 


*se i seguaci di Grillo si chiamano Grillini...

15 commenti:

clauds ha detto...

giusto cazzo!
Coq for president!

pillore ha detto...

bravo parole sante...andate tutti affanculo!

(scusate)

faina ha detto...

non l'avevo considerata da questo punto di vista.. grazie!

Coq Baroque ha detto...

azz. l'ho scritta stamattina appena sveglio e le virgole erano rimaste a letto... macchissenefrega

Stefania ha detto...

Giusto Cock. Anch'io sono restia a chiedere scusa da parte del mio presidente, la battuta non l'ho fatta io. Sto postando e commentando sull'argomento però penso, anzi spero, che Obama sappia che non tutti gli italiani sono come Berlusconi. In fondo sai che corazza dev'essersi fatto ormai con tutto quello che gli avranno detto in passato!!!
Nonostante tutto Berlusconi riesce ad essere un cretino anche quando tenta di fare i complimenti al suo nuovo amicone (vedrai se non comincerà subito a dirsi in perfetta sintonia con Obama come ha fatto finora con Bush e Clinton).

Brukoniglio ha detto...

Condivido in pieno le tue parole: personalmente preferisco sempre la satira a fugaci proteste modaiole. Ad ogni modo il giusto contrappasso morale per Berlusconi arriverà alla pubblicazione delle prime foto accanto a Obama.

Coq Baroque ha detto...

Hai perfettamente ragione Ste, Berlusconi non e' un razzista, solo un imbecille che vuole fare lo spiritoso a tutti i costi. Per lui rappresentare l'Italia non e' diverso da preseidere una riunione mediaset. Se ha voglia di dire alla segretaria che ha le tette grosse lo fa e non ci pensa due volte. E' il padrone.

Bruko e' quello che mi ha dato fastidio. La protesta modaiola che trova il suo ambiente naturale nel luogo piu' modaiolo del momento: Facebook.

Jacopo ha detto...

Giusto.
Non sono tenuto a giustificare le cazzate fatte da qualcun altro.

Dovette farlo Enzo Biagi quando chiese "scusa, a nome del popolo italiano, perchè il nostro presidente del Consiglio non ha ancora capito che è un leader di una democrazia e non un buffone".

clauds ha detto...

specifico il mio pensiero per non sembrare incoerente: il gruppo su facebook mi sembra una cazzata (ma come dici tu, ormai e' la moda del momento...), pero' io una mail al sito di obama l'ho mandata, non per chiedere scusa, ma per dire che il sig. berlusconi a me non rappresenta.
(poi che ad obama non gliene possa fregar di meno e' un'altra storia...)
per quanto riguarda gli altri episodi di razzismo, mi sembra che i bloggerZ si siano indignati ed abbiano manifestato dissenso anche in quei casi... ma da quei 17enni (generalizzo, generalizzo) italiani che finalmente hanno trovato l'ennesimo modo di darsi visibilita', rimorchiare virtualmente e parlare con il vicino di casa che pretendi?!
le tue sono sante parole comunque che mettono in luce ancora una volta le contraddizioni della nostra societa'.

un caro saluto

clauds

p.s.: aspettati una mail a breve (e' una minaccia :-P )

silvio di giorgio ha detto...

sono d'accordissimo con te, e visto il tenore dei tuoi altri post la cosa mi preoccupa abbastanza...queste iniziative collettive servono solo a far fare bella figura a chi le ha proposte,e basta. so che obama sta aspettando con ansia una mia mail ma non credo che gliela manderò.
non aggiungo altro perchè concordo con i commenti che ti hanno lasciato

saluti

randomante ha detto...

ben detto
comunque penso che quel cretino di berlusconi realmente volesse fare solo una battuta del cazzo.
Il nostro vero problema è che come politico è addirittura peggiore che come comico.

Ale ha detto...

...che su Berlusconi non è razzista... ma solo un cretino che fa battute del cazzo... avrei giusto qualcosa da ridire... su tutto il resto ... ineccepibile coq... ineccepibile...

Coq Baroque ha detto...

Come spesso succede, i vostri commenti esprimono molto meglio il pensiero del post stesso.

Silvio com'e' il tenore dei miei altri post? :-) e perche' la cosa ti preoccupa?

Comunque grazie a te e Randomante per essere passati e commentato. Ovviamente ringrazio tutti ma per loro e la prima volta. (e' domenica e sono buono, da domani torno il solito coq) ;)

Prefe ha detto...

effettivamente la cosa vista così ha un senso...

Gatta bastarda ha detto...

io ero tra quelle che si è scusate... però in effetti hai ragione... forse c'è da scusarsi di appartenere al popolo italiano! anche se io personalmente non credo mi debba scusare di niente in effetti.