mercoledì 26 novembre 2008

L'origine dell'odio - 9

A grande richiesta (Clauds e Marina) ecco l'ultima (forse) puntata. Le precedenti puntate sono in giro per il blog.




La fine della pace e il disperato tentativo di diffusione forzata del cricket


Il Re ordino' all'esercito di partire e sedare la rivolta. Le navi salparono con il loro carico di bombe e soldati. I piloti della RAF si diressero subito al comando della RAF ma non trovarono il comando della RAF. Diligentemente lo costruirono, poi si piazzarono negli uffici a bere birra per un po' di secoli, fino a che i fratelli Wright non inventarono l'aereo.

Quando la British Empire Army arrivo' in Afghanistan capi' immediatamente che la guerra si prospettava lunga e costosa in termini di soldi e uomini. Era meglio metterli l'uno contro l'altro, diplomaticamente, promettendo ad una tribu' quello che poi avresti dato all'altra e poi viceversa. Ha funzionato con l'Iran e l'Iraq... Ah, no! Funzionera' con l'Iran e l'Iraq... sorry.

Da allora quello che era un popolo pacifico si trasformo' in un insieme di guerrieri che, piuttosto che giocare a cricket, lancia un montone da un cavallo all'altro. E fa scoppiare qualche bomba in giro. Ma principalmente lanciano il montone. Che e' sempre meglio del cricket. Il montone non la pensa cosi'. Neanche la bomba.  E non si puo' accontentare tutti! Oh!

Gli inglesi in seguito abbandonarono l'Afghanistan ma non senza aver prima lasciato qualche Re, Dittatore, Monarca, parente, amico, fratello, cuggino che curasse gli interessi di Her Majesty The Queer. Queen, sorry. Again.

ORA! (ci siamoooooooo)

Come possiamo mettere fine a tutto cio' (che bastardo che sono)? Semplice! 

Dopo il mazzo che mi sono fatto a scrivere tutta sta roba, per la quale sono stati utilizzati: un MacBook, 180 gr. di tabacco American Spirit Perique Blend, 7 pacchetti di cartine, 11 bottiglie di Chateauneuf du Pape, 2 mouse e 3 tastini delete sono stati sostituiti, due confezioni di gel stimolante per lei, ritardante per lui, agghiacciante per la gatta, dopo tutto questo, ripeto, non avete abbastanza compassione da copiaincollare il giocatore talebano di fianco e mettervelo sul blog? Mettervelo sul sito? Mettervelo sul quaderno? Mettervelo (lo so che aspettate che dica "in culo" ma non lo faro') sul frigo come un magnetino? Mettervelo in culo? (non ci riesco a non accontentarvi) Fa cosi' schifo? (va che menata che gli ho fatto per un bannerino che non scarichera' comunque nessuno...) 

E vabbe', grazie comunque per essere arrivati fino a qui. Io mi ritirero' in montagna, da mio nonno che mi ha raccontato questa storia quando ero piccolo e ora ha bisogno di me. Mi ha chiesto una piantina di New York, gli orari dei voli American Airlines, un Kalashnikov e i Ferrero Roscie'. Che tipo mio nonno! 




p.s. 

Se in questo racconto ci hai visto che gli stilisti omosessuali inglesi e la lobby dei pubblicitari ebrei sono la causa dei mali del mondo, beh', hai visto male.

O ci vedi troppo bene. In questo caso, attento al Mossad.


continua?


4 commenti:

Anonimo ha detto...

Coq
che dire, grazie, sono commossa, potrei piangere, ma non ti offendi se invece rido, vero?

Obiettivo: andare e diffondere il (coq)verbo

Marina

dlsan ha detto...

Io ci vedo dei chiari riferimenti a stilisti omosessuali del Mossad ...
Tuo nonno, da quel che ti ha chiesto, sembrerebbe interessarsi a Performance e Land Art in grande stile: diventerà sicuramente una persona famosa.

clauds ha detto...

tutto quello che ti ci e' voluto per scrivere "Le Origini dell'Odio" puoi addebitarlo al mio datore dilavoro che non capiva perche' fossi cosi' contenta di passare tutta la giornata davanti allo schermo del pc.

quando la realta' supera la fantasia: il mio on-off boyfriend e' afghano e parte di cio' che hai scritto lui l'ha vissuto (senza le risate registrate pero')... adesso e' dalle parti di helmand con dei militari britannici... chissa' se trova te e tuo nonno...

in quanto vincitrice del contest farlocco e prima scaricatrice ufficiale di bannerini di talebani giocatori di cricket... vabbe', nulla. non posso chiederti un nuovo finale, altrimenti gia' so che mi vedro' recapitare per posta tuo nonno con il kalashnikov che gli esce la bandierina con su scritto VAFFA in pashto...
quindi... grazie!

comunque passa sul mio blog che ho una cosa per te.

un abbraccio

clauds

Coq Baroque ha detto...

ed ecco l'ultima puntata. Era nella cartellina "cricket" da un mese ormai. Mi ci ero affezionato tanto che... vabbe' sorpresa!
:)

un abbraccio a voi e speriamo di non beccarmi una Fatwa o una visita del MI5!