martedì 9 dicembre 2008

Regali di Natale


"Ti metto due dita negli occhi!" Quante volte lo hai detto? E quante volte realmente lo hai fatto? La paura di rovinarti le unghie, di insaccarti una falange, di slogarti un polso o anche avere le mani sporche e provare imbarazzo ti hanno frenato da questo nobile e necessario gesto? Ecco che dal Giappone la tecnologia ci viene in aiuto con 

DUE DITA NEGLI OCCHI VIBRANTI!™ 



Gli scienziati giapponesi hanno messo a punto questo fantastico oggetto, magnifico regalo di Natale per i vostri amici e i vostri famigliari. 

DUE DITA NEGLI OCCHI VIBRANTI!™ Un pratico telecomando (con filo) potra' permettervi di vibrare le dita (2) negli occhi (1) a distanza, comodamenti seduti sulle vostre poltrone.


In alternativa a DUE DITA NEGLI OCCHI VIBRANTI!™  suggeriamo il nuovissimo DUE DITA IN CULO VIBRANTI!™. "Caro, mi dai una mano?" ed ecco che voi prontamente lanciate la mano con le 

DUE DITA IN CULO VIBRANTI!™ e con il sempre comodo telecomando sollazzate i bisogni del vostro partner. 



Nella foto, Hiroshi Takanawa, vincitore del 
"Two Japanese Fingers in the Eye Award"
mostra sorridente la gloriosa mano usata come modello.


Nel caso si avesse l'esigenza di mettere le due dita, negli occhi e nel culo si consiglia l'acquisto di due diverse confezioni, usare la stessa non e' carino e poco igenico.

16 commenti:

r3dz ha detto...

hahahaha....ottimo regalo da fare a qualche amica. in questo modo si risparmia la fatica di fare le dita...

Anonimo ha detto...

Non so perchè, ma mi spaventa di più pensare a quale possa essere il vero utilizzo per cui questo aggeggio è stato inventato!

Arigatò;-)
Marina

artemisio ha detto...

Comode anche da far annusare agli amici all'uscita dalla discoteca, le due dita vibranti.
Odio i giapponesi, ora ne ho anche il motivo.

Coq Baroque ha detto...

non ci posso credere... ho scritto acuisto senza c... e allora sono veramente innamorato...

R3dz penso che sia proprio concepito come regalo all'amica. Magari non negli occhi.

Marina, Il vero utilizzo... io un'idea ce l'avrei ma a guardare la faccia di Hiroshi-san tutto e' possibile. Ride sinistramente...

Artemisio, se le fai annusare cosi' penso odorino di silicone... Sarebbero da utilizzare prima. Perche' proprio all'uscita dalla discoteca?!?

artemisio ha detto...

Si certo, previo utilizzo delle medesime, chiaramente.

La discoteca, invece, è un luogo qualunque nel quale è legittimo e frequente un tasso alcolico ed un q.i. tali da giustificare due dita vibranti nella tasca dei pantaloni.

Ora non fate i santerellini e non ditemi che nessuno di voi ha mai fatto annusare le proprie dita ad un amico?! Sempre dopo averle intinte in qualcosa che valga la pena di far annusare, chiaramente. Come i bulbi oculari, per esempio.

Scusate la prolissità.
Mi saluti la signora, caro coq, e tande belle cose

Fifo ha detto...

la cosa preoccupante non è il prodotto pubblicizzato, ma il ricercatore di pubblicità

voglio dire, non ha niente di meglio da fare sig. coq che andare a cercare pubblicità di questo tipo in giro per la rete?

ah, povera italia...dove andremo a finire

faina ha detto...

buhahahah... vorrei conoscere il giapponese o cinese o quel che è per tradurre le scritte...

Brukoniglio ha detto...

Mi pare evidente che la vostra malizia vi abbia tutti portato fuori strada: il maraviglioso manufatto orientale ivi esposto è indubbiamente creato per far pulizia delle proprie nari e sfoggiare con orgoglio e arroganza delle linde e imperiose froge.

gb ha detto...

ma il "Two Japanese Fingers in the Eye Award" non l'aveva vinto pure calderoli?

clauds ha detto...

Coq, ti sei dimenticato di dire dove si compra!
e' un fantastico accessorio per donne single!
io per natale ne prenoto una dozzina: sai com'e', con 'ste "lonely nights"...
;-)

ottanta/cento ha detto...

Scusa, sul catalogo non trovo il modello Churchill, quello con le dita allargate

Coq Baroque ha detto...

Artemisio, lo ammetto. Faccio annusare spesso le dita agli amici, ma solo quando li vedo scodinzolare.

Faina, se ci tieni mi informo :)

Bruko, tu si che hai capito a cosa serve avere due dita in piu'! Mi immagino il piacere di una vibrazione forza 4 nel naso... :D

Gb, Calderoli lo avevano qualificato per aver aggiunto una protesi alle dita. L'hanno scoperto dopo aver contato 12 falangi nel solo indice.

Clauds, una dozzina? due non bastano?

80/100, il modello Churchill non e' piu' in catalogo. Forse lo trovi su ebay ma e' un pezzo vintage da collezione... rarissimo!

Coq Baroque ha detto...

Ops, FIfo... se ti dicessi che mi sono imbattuto in questa foto con una ricerca su google.jp totalmente innocente, ci crederesti?

Comunque la ricerca era questa:

モンスター

:)

clauds ha detto...

meglio abbondare, no? siccome non mi fido molto dei prodotti provenienti dal far east, mi faccio la scorta cosi' se se ne rompe uno non sono a corto di dita vibranti ;-)

rileggendo il tutto ho notato che hai scritto anche "comodamenti"... eh si', sei davvero innamorato!
:-P

Coq Baroque ha detto...

No dai, il made in Japan e' di ottima qualita', io ho ancora un sacco di... ehmm :D Insomma... basta cambiare la batteria e lo usi... "comodamenti"

faina ha detto...

certo che ci tengo!
cioè.. a cosa diavolo serve VERAMENTE una roba del genere!