lunedì 22 dicembre 2008

Lungo il viaggio

In coma da 5 giorni. Agonizzante. Morto clinico. Riceve visite sempre piu' sporadiche. Anche gli amici sinceri si mostrano di rado. Eppure ogni tanto un sussulto, un respiro, apre gli occhi e guardandovi con aria sorprendentemente sveglia vi esprime il suo onesto disappunto. Vorrebbe andarsene, ma i media hanno bisogno di lui. Coq Baroque nel suo viaggio verso Udine trova il tempo di ricordare l'esistenza di un essere di cui faremmo volentieri a meno. 
Lo trovate su ScaricaBile

8 commenti:

Prefe ha detto...

tornerai a gestire questo blog. Lo so!
Comunque io non passo perchè ti ho nel blogroll! lo vedo quando aggiorni.

Bellissimo il pezzo su gasparri, è il migliore che hai fatto sinora (combatte con lesbismo rurale)

Anonimo ha detto...

Anch'io spero che ritorni, e nel frattempo sto distribuendo copie dei tuoi color climax a tutti gli amici maschi che ho, così li attiro e poi commentano:-)

E' vero, il pezzo su Gasparri è bellissimo, però il mio preferito rimane sempre quello con l'invito a vedere la tappezzeria.

Ciao
Marina

faina ha detto...

torna, cazzo.

faina ha detto...

Almeno fallo per Brukoniglio. Sono cinque giorni che non esce più di casa e se ne sta appiccicato al computer ripetendo "Adesso arriva, adesso arriva, adesso arriva..".

blondeinside ha detto...

anche io non passo perchè ti ho nei feed. Se aggiorni passo.
visto?
Blondeinside

Coq Baroque ha detto...

Hey, sweetest things! Mica ho chiuso perche' la gente non passava. Ne passava anche troppa (insomma).
Si capira' perche' Coq e' in coma...

artemisio ha detto...

Ma è ancora una faccenda d'amore? Io passo sempre, non ti ho tra i feed, non ho nessuno tra i feed, e passo le giornate a fare visita a voi mentecatti, gonfiando inutilmente le vostre statistiche.

stelllare ha detto...

torna, cazzo.
copio e incollo Faina