lunedì 29 giugno 2009

Lettere a Coq


Caro Coq,

sono una giovane e carina, permettimi di essere immodesta, ragazza del sud. Per qualche tempo ho frequentato un uomo molto piu' maturo di me. E' un uomo che ammiro e rispetto, ma purtroppo non amo. Anche se mi copre di regali io volevo qualcosa in piu' rispetto al solito "sugar daddy", ma lui non sembra volermela dare. Cosi' ho deciso di troncare la relazione. Ti scrivo perche' da quando ho preso questa decisione succedono cose strane: gli oggetti in casa mia si spostano, torno dalla spesa e trovo il computer acceso e l'altro giorno addirittura mi si e' incendiata la macchina.

Pensi siano manifestazioni del paranormale?

Perplessa (BA)


Cara Perplessa da Bangalore, come parli bene l'italiano! Venendo alla tua lettera mi sembra ovvio che casa tua sia infestata da presenze soprannaturali. Certamente "Poltergeist" esperti in scasso, informatica e dedite alla telecinesi di combustibile come avvertimento. Io non avviserei la magistratura e cercherei di capire cosa ha scatenato l'ira di questi esseri spirituali che, se contattati, sicuramente troveranno un accordo con te.

Probabilmente tramite il medium Niccolo' Ghedini.




Ciao Coq,

ti scrivo perche sono disperata. Da quando ho 16 anni la mia vita e' diventata un inferno. Un tempo le feste erano la cosa piu' bella che una ragazza, ancora un po' bambina, potesse desiderare. Eppure ora mi sento perseguitata. Il 25 Dicembre aspetto Babbo Natale e invece mi arriva un vecchio in doppiopetto, truccato e con in mano un bicchiere di spumante. Mi sveglio la mattina dell' Epifania e al posto della calza con i dolcetti ci trovo una scarpa numero 42 e1/2 col rialzo. A Pasqua apro l'uovo e ci trovo dentro una foto del vecchio, lo stesso di Natale. Alla mia festa dei 18 anni chiedo uno scooter e invece arriva il vecchio che mi regala una collana! Che me ne faccio di una collana? Ci vado a scuola? Non ce la faccio piu'! Coq aiutami!!!

Casoria Girl XXX


Cara CG, pubblico la tua lettera come esempio perche' me ne arrivano molte simili. Il tuo problema e' quello di molte ragazze, che con il sogno della televisione e dello spettacolo, hanno incautamente inviato book fotografici a quel filantropo di Emilio Fede. Per fortuna, in Italia, il prezzo da pagare per poter avere un lavoro nel magico mondo dello spettacolo, ma anche della politica o pubblica amministrazione, e' il volontariato. Non prenderlo come un peso. Accudire i vecchi e tenergli compagnia e' una nobile missione. E con certi vecchi anche piu' redditizia che fare l'infermiera negli ospizi.



Barbara ci invia una lettera un po' lunga denunciando un agente di viaggi che prometteva week end economici a Roma, Napoli e Milano e vacanze a prezzi ridicoli in Sardegna. Purtroppo qui ci occupiamo di questioni di cuore. Cara Barbara, ci dispiace, non ti possiamo aiutare.


Scrivetemi per i vostri dilemmi d'amore.

Finirete nello spam.

7 commenti:

dlsan ha detto...

ha ha ha!
Una rubrica inTROIEttiva...

Porelle.... si fa per dire.

Ste ha detto...

Ahahahah Fa molto Top Girl e direi che calza a pennello con le ragazze in questione

Prefe ha detto...

un veramente grosso lol

Anonimo ha detto...

Cara CG, purtroppo le colpe delle nonne ricadono sempre sulle nipoti. Yo, yo, yo.
Raf.

Stella ha detto...

geniale scrivere anzichè disegnarle....fantastico coq

lerbasullafaccia ha detto...

bellissime :)

Ale ha detto...

Ho sbagliato tutto nella vita, dovevo fare la Tapp Girl...gli risparmiavo i tacchi, al nonnino!