martedì 7 luglio 2009

Lesbica si', ma...


Quando stamattina ho raccontato del licenziamento della poliziotta lesbica al padre (o madre) gay del compagno di classe di mio figlio, lui ha esclamato: "In Italia? Ma siete diventati un paese islamico?"


A Berlino e' impensabile venire licenziati perche' omosessuali.


Comunque non riesco a togliermi dalla testa che la donna in questione e' lesbica si', ma anche poliziotta. Quindi non me ne frega nulla. Che si scelga un altro lavoro che quello fa schifo anche agli eterosessuali. Purche' sani di mente.


Tempo fa sono stato a vedere il concerto di un mio amico. 40 minuti di metropolitana per arrivare nella profonda Berlino est. Localaccio pieno di nostalgici della DDR, ma chi se ne fotte: fanno folklore ed e' sempre meglio dei nostalgici del Terzo Reich. Almeno questi non menano se dico di essere italiano. Lui, il mio amico, e' un omosessuale con le unghie smaltate di arancione e sul palco veste un boa di struzzo viola. Canta bene, suona bene e a me piace. Tutto perfetto. PERO', quando inviti sul palco un ex ufficiale della Stasi a tenere un discorso su quanto si stesse meglio sotto il socialismo della DDR, sei un coglione. Perche' tu le unghie smaltate e il boa di struzzo te li scordavi con i comunisti cattivicattivicattivi.

Come il mio amico a Tokyo, bisessuale di Firenze che convive con un gay di Osaka. Ogni domenica mattina va a messa e votava AN. Cazzo, ti auguro un regime monoteista e fascista. Quindi, ti auguro di tornare in Italia. Voglio vedere come diavolo ci convivi con il tuo amico, come ci passeggi in giro mano nella mano.

Una apocalisse ci vuole. 10mila anni di microbi e poi una fantasia di invertebrati poi vertebrati a pacchi e poi scarafaggini al cubo, fino a che una scimmia non si gratta le palle e dice "LOL! WTF! Sono calde! Picchiamo queste due pietre una sull'altra, che sono simili. Magari fanno caldo uguale" e scopre il fuoco. Sperare che stavolta nell'evoluzione si sviluppi anche il cervello.

Basta con 'sta storia di quanto sono carini, intelligenti e creativi i gay. Se, come pensiamo tutti, sono persone normali (e non ci piove), tra di loro ci sono anche degli emeriti coglioni. Come tra tutti. Forse si vestono meglio e non si nota, ma ci sono. Tranquilli. Ci sono. E quindi ci sono anche le poliziotte lesbiche, che hanno la mia solidarieta' in quanto lesbiche, ma in quanto poliziotte se ne possono andare a fare in culo.

9 commenti:

neve ha detto...

Sperare che stavolta nell'evoluzione si sviluppi anche il cervello. Ci credo poco. Ci sarebbe sempre quello che arriverà e dirà: 'Guardate! Il fuoco dal cielo ha bruciato l'albero! Esso è Dio! Io lo so! Adoratelo!'

In ogni caso (parlo per mia piccolissima esperienza personale) di solito questo tipo di persone che descrivi sono di due tipi.
Coglioni totali oppure talmente ricchi che anche sotto un regime farebbero quel che a loro pare.

dlsan ha detto...

La cosa che mi fa più ridere è che applicando lo stesso ragionamento alle donne che votano Berlusconi si traggono conclusioni ancora più tragiche(comiche).... :D

Il problema è che io lo applico...

Anonimo ha detto...

forse hai ragione, ma sei un poco razzista.
d.

Bassotuba75 ha detto...

Quoto tutto.
E poi dire che tutti i gay sono "bosi e cosà" anche se sono giudizi positivi è avere dei pregiudizi, affibbiargli delle caratteristiche standard come se tutto il loro essere fosse racchiuso nel termine "gay".
E son d'accordissimo anche per il si fotta in quanto sbirressa!
:D

Arimortis ha detto...

ma sapessi come sanno usare quel manganello.. mmmh, slurp. ci potresti fare un bel pornetto.

Tina ha detto...

Condivido Coq. Gustosissimo post.
Sai qual'e' il problema reale? L'omologazione del pensiero per le categorie di appartenenza, insomma, giganteggia l'ipocrisia.

Coq Baroque ha detto...

@ neve, hai perfettamente ragione, difatti Dolce e Gabbana non fanno mistero delle loro preferenze politiche. Anche se nel loro caso penso si tratti di marketing: sanno benissimo che la loro roba e' ormai comprata solo dai fascistelli dei quartieri popolari.

@dlsan, le donne, ma forse meglio dire casalinghe che votano pdl hanno il cervello annebbiato da rete4 quindi non infirirei :-)

@ d., non vedo dove sia il razzismo in questo post. Se pero' intendi per razzismo la poca considerazione che ho per il corpo di polizia allora si'. In fondo non mi fa meno male la manganellata se a darmela e' un poliziotto gay.

@ Bassotuba e Tina, e' come dire che tutti i Rumeni sono stupratori, tutti i marocchini spacciatori e bla bla bla

@ Arimortis, ci ho pensato ;-)

Prefe ha detto...

assolutamente si`
la percentuale di imbecilli fra gli omosessuali e` rappresentativa della media del resto della popolazione
senza dubbio.

Quelli che votano a destra sono imbecilli d`ufficio

la Volpe ha detto...

e per me anche fra i poliziotti, non ho particolare antipatia per la casta, anzi

il problema è che il poliziotto idiota ti mena o ti uccide

la casalinga idiota al massimo ti guarda male se sei al supermercato e hai i capelli lunghi