sabato 1 agosto 2009

Calamari in galleria



- Hey, tu, come ti chiami?


- Carlo Ranaldi, signore.


- Bravo bravo... mi hanno detto che sei un ragazzo sveglio. Come le fai le gallerie?


- Come tutti, signore. Prima di entrare accendo gli anabbaglianti tenendo una mano salda sul volant...


- Ecco, mi hanno detto una stronzata. Imbecille! Le gallerie fotografiche della nostra home page!


- Ah, quelle! Non saprei. Non le ho mai fatte, se ne occupa il Claudio.


- Occupava. Se ne andato in preda a una crisi. "Sono un giornalista - urlava - Non le faccio 'ste schifezze!". Giornalista... tze'! Vieni che ti spiego e prendi appunti. Nel giornalismo in rete, le gallerie fotografiche sono l'indifferenziato non classificabile, vale a dire il luogo dove mettere le stronzate che fanno cassa. Come la facciamo cassa noi?  Con i click: tanti click, tanti inserzionisti. Capito?


- Con i click, si',


- Tanti click si ottengono in tre modi: topa, stronzate e effetto specchio. La topa e' la topa, lo sai, vero? Tipo sfilata dell'intimo a Singapore o Hong Kong o Shanghai o Tokyo. Le asiatiche fanno sesso, lo dicono i click. Che poi hanno pure le tette piccole ma gli accessi unici non mentono. E oltre ai click per la topa ci becchiamo pure i soldi dello sponsor. Topa, click e soldi. Ah, se fosse sempre cosi'!


- Topa = click = soldi. Scritto!


- Le stronzate. Qui si vede la vera abilita' del gallerista. Prendi questa foto. Geniale. Lo vedono tutti che 'sto calamaro ride per la pigmentazione dell'epidermide e per l'angolazione della foto, ma noi che ci scriviamo? "Questo scatto sta tenendo sulla corda gli esperti!" HAHAHAHAHA. Che minchiata! Geniale!  Il calamaro  ride! E la gente clicca! Esperti di 'sto cazzo! Anzi, sai cosa? Quasi quasi faccio Le Dieci Domande al calamaro! AHAHAHAHHAHA! Oddioddio, sto male! "Signor calamaro, alla luce della crisi internazionale e dell'inquinamento dei mari, lei, nella sua posizione di calamaro, che cazzo c'ha da ridere?" AHAHAHAHAHHA! Mi diverto troppo! Sai quanti click?!?  Eh? Ehmm... ok, basta. Veniamo all'effetto specchio. Ogni tanto coinvolgi i lettori. Esempio: un sushi bar di Milano ha servito pesce avariato e ora tutto il quartiere Isola e' in preda ad un attacco di diarrea. Evvai! Mandateci le vostre foto. Il lettore coinvolge amici e parenti a guardare le foto che ha mandato. Aggratis! Capito tutto?


- Figa cinese, calamari e diarrea. Click. Soldi.


- Bravo!


- Si', ma... poi quando esco dalla galleria le spengo le luci?

6 commenti:

Prefe ha detto...

grande coq
quando vidi la foto pensai anch'io di farci il post! Rinunciai perchè sarebbero da punire tutte le gallerie di repubblica.
Gli esperti si interrogano!
Mavaffanculo!

Oggi scrivono in un'altra gallery (LINK http://www.repubblica.it/2006/08/gallerie/gente/ragazze-maxipanini/1.html)
Dal 1984 il sito "Skinny girls, big sandwiches", letteralmente "ragazza magre, panini giganti" raccoglie le immagini di ragazze intente a mangiare panini dalle grandi dimensioni

TIPICI siti del 1984...

Antonello da Messina ha detto...

Siti archeologici...

Lu ha detto...

buahahuhuhuhuhuohohohohoahahahhuhuhuahahohoho..
..oddìo che ridere.. m'hai fatto morire..

Gesù..datemi una bombola d'ossigeno!
^__^

Brukoniglio ha detto...

Mi ero perso questa chicca del calamoticon :D Chissà che non ne esca fuori una linea d'abbigliamento e una serie di giocattoli...

Ale ha detto...

sei un genio.

Coq Baroque ha detto...

Caspita, Bruko, sarebbe da provarci!

Ale, dai che mi fai arrossire! Mi basta che uno si chiami Coq, tu sai chi.