lunedì 31 agosto 2009

Doppelganger


Ragazzi, che spavento! Secondo la perizia sul suo computer, Alberto Stasi accende il portatile alle 9,36, solo un minuto dopo si mette a scaricare film porno, 20 minuti dopo sta ancora guardando porno... per un attimo ho creduto stessero parlando di me.

A volte tornano

venerdì 28 agosto 2009

Equazione


<> 500 (amici su Facebook) = Vita triste


sabato 22 agosto 2009

Scusate

Posso dire che non me ne frega nulla che uno corra 100 metri in meno di 10 secondi?

mercoledì 19 agosto 2009

Alieni tra noi

Costruite da soli i vostri occhiali 3D




Prendete dei vecchi occhiali




Togliete le lenti





Ritagliate nella forma delle lenti due fogli di acetato blu e rosso






Sostituite le lenti con l'acetato rosso a sinistra e blu a destra




Divertitevi!








martedì 18 agosto 2009

Che poi

Che poi ci sono questi due gay stranieri che passeggiano mano nella mano sul lungomare e un gruppo di ragazzini li prende in giro, li insulta e poi uno del gruppo (ma anche branco) li insegue e tira l'orecchio a uno (tira l'orecchio... tipo birichino). E giu' tutti a condannare e a dire che no, l'Italia e' accogliente, l'Italia e' sicura, l'Italia vuole bene a tutti. Che poi per me c'ha ragione il branco. E dove si credono di essere? A Berlino? Ad Amsterdam? Il gay lo deve sapere che in Italia non e' bello per i gay. Se vado in Arabia Saudita non mi metto i calzoncini corti e la mia ragazza non si mette la minigonna. Nei paesi arabi ci sono gli integralisti intolleranti. In Italia anche.

sabato 1 agosto 2009

Calamari in galleria



- Hey, tu, come ti chiami?


- Carlo Ranaldi, signore.


- Bravo bravo... mi hanno detto che sei un ragazzo sveglio. Come le fai le gallerie?


- Come tutti, signore. Prima di entrare accendo gli anabbaglianti tenendo una mano salda sul volant...


- Ecco, mi hanno detto una stronzata. Imbecille! Le gallerie fotografiche della nostra home page!


- Ah, quelle! Non saprei. Non le ho mai fatte, se ne occupa il Claudio.


- Occupava. Se ne andato in preda a una crisi. "Sono un giornalista - urlava - Non le faccio 'ste schifezze!". Giornalista... tze'! Vieni che ti spiego e prendi appunti. Nel giornalismo in rete, le gallerie fotografiche sono l'indifferenziato non classificabile, vale a dire il luogo dove mettere le stronzate che fanno cassa. Come la facciamo cassa noi?  Con i click: tanti click, tanti inserzionisti. Capito?


- Con i click, si',


- Tanti click si ottengono in tre modi: topa, stronzate e effetto specchio. La topa e' la topa, lo sai, vero? Tipo sfilata dell'intimo a Singapore o Hong Kong o Shanghai o Tokyo. Le asiatiche fanno sesso, lo dicono i click. Che poi hanno pure le tette piccole ma gli accessi unici non mentono. E oltre ai click per la topa ci becchiamo pure i soldi dello sponsor. Topa, click e soldi. Ah, se fosse sempre cosi'!


- Topa = click = soldi. Scritto!


- Le stronzate. Qui si vede la vera abilita' del gallerista. Prendi questa foto. Geniale. Lo vedono tutti che 'sto calamaro ride per la pigmentazione dell'epidermide e per l'angolazione della foto, ma noi che ci scriviamo? "Questo scatto sta tenendo sulla corda gli esperti!" HAHAHAHAHA. Che minchiata! Geniale!  Il calamaro  ride! E la gente clicca! Esperti di 'sto cazzo! Anzi, sai cosa? Quasi quasi faccio Le Dieci Domande al calamaro! AHAHAHAHHAHA! Oddioddio, sto male! "Signor calamaro, alla luce della crisi internazionale e dell'inquinamento dei mari, lei, nella sua posizione di calamaro, che cazzo c'ha da ridere?" AHAHAHAHAHHA! Mi diverto troppo! Sai quanti click?!?  Eh? Ehmm... ok, basta. Veniamo all'effetto specchio. Ogni tanto coinvolgi i lettori. Esempio: un sushi bar di Milano ha servito pesce avariato e ora tutto il quartiere Isola e' in preda ad un attacco di diarrea. Evvai! Mandateci le vostre foto. Il lettore coinvolge amici e parenti a guardare le foto che ha mandato. Aggratis! Capito tutto?


- Figa cinese, calamari e diarrea. Click. Soldi.


- Bravo!


- Si', ma... poi quando esco dalla galleria le spengo le luci?